Ariperto II, re dei Longobardi

Ariperto II, re dei Longobardi

Ariperto II (o Ariberto) è stato re dei Longobardi dal 702 al 712 dopo la morte del padre Raginperto.

Il padre aveva preso il trono di Liutperto e aveva associato Ariperto al regno con lui. L’anno dopo questi morì e il figlio fu l’unico sovrano.

Il regno di Ariperto II fu caratterizzato dalla violenza: cercò di uccidere chiunque minacciasse il suo potere, come lo stesso Liutperto, o ricorse ad atti disumani.

Risparmiò, comunque, il giovane Liutprando, il figlio di Ansprando, il nobile che si prese cura del precedente sovrano. Ansprando, comunque, volle vendicare le violenze che subirono gli altri membri della sua famiglia e insieme al figlio andarono a fargli guerra. Ariberto morì annegando nel Ticino mentre cercava di fuggire in Francia.

Alla sua morte, Ansprando diventò re dei Longobardi per pochi mesi, seguito da Liutprando.

/ 5
Grazie per aver votato!