Decio (Imperatore romano)

Decio (Imperatore romano)

Decio è stato imperatore romano dal 249 al 251.

Decio era tra i generali più stimati e, per questo, Filippo l’Arabo lo mandò contro i Goti, che avevano invaso la Mesia. Dopo averli sconfitti, fu mandato in Pannonia per risolvere l’ammutinamento delle legioni. Ma questi lo costrinsero a diventare imperatore. Filippo andò a combatterlo e, a Verona, venne sconfitto.

Il nuovo imperatore si occupò delle strade militari in tutto l’impero e di costruire fortificazioni ai confini. Ebbe come coreggenti i figli Erennio e Ostiliano.

Nel 250 Decio emanò una legge che imponeva a tutte le famiglie di offrire un sacrificio agli dèi davanti a una commissione che avrebbe rilasciato un certificato, pena varie tipi di punizioni dal carcere alle torture e la morte.

Nel 251 mentre combatteva contro i Goti, venne tradito da Treboniano Gallo, e morì nella battaglia di Abritto.

/ 5
Grazie per aver votato!