Guida JavaScript: Introduzione e commenti

Lo JavaScript è uno dei più famosi linguaggi di programmazione ed è usato sia per aggiungere dinamicità nelle pagine web, che per le applicazioni e i giochi.

Esempio di inserimento tag Javascript in un file HTML

Guida Javascript: Come si usa

Per quanto riguarda i programmi per scrivere il codice JavaScript, valgono gli stessi per quelli dell’HTML.

Quando lo usiamo per le nostre pagine web, lo JavaScript si usa all’interno dei file HTML e inserendolo all’interno del tag <script>. Si può inserire sia nella sezione <head> che nel <body> (in quest’ultimo caso alla fine della sezione).

Salvo diversa indicazione, è consigliabile inserire gli script nel <body> in modo da non bloccare il caricamento della pagina

Lo Javascript si usa, ad esempio:

  • Per inserire il banner del consenso dei cookie
  • Per integrare dei servizi Google (come Analytics e Tag Manager)
  • Per integrare nel sito inserzioni pubblicitarie

Si può aggiungere anche il tag <noscript>. Il suo contenuto sarà mostrato nel caso il browser non supporti lo JavaScript.

Quando lo stesso codice è usato in più pagine, si può creare un file .js contenente tutti i codici. Per integrarlo in un file HTML si usa l’attributo src. E’ irrilevante in quale sezione della pagina si inserisce ed è l’opzione migliore.

<script
src=file.js></script>

Un’altra cosa utile da sapere è che in passato bisognava specificare che si trattava di JavaScript con l’attributo type. Oggi non è più necessario dato che questo linguaggio di programmazione è integrato in quello HTML.

Come inserire messaggi di avviso e testo

Una delle funzioni più semplici è quello di creare un messaggio di avviso nella nostra pagina web.

Usando:

alert (“Ciao”)

Genereremo un messaggio di avviso che mostra la scritta tra parentesi

Messaggio Popup JavaScript

Nel caso invece volessimo inserire del testo, scriveremo

document.write(“ciao”)

Questa funzione, però, viene usata solo per testare il programma.

Commenti

I commenti si possono scrivere facendoli precedere da // (per una sola riga), mentre una frase formata da più righe la inseriremo tra /* e */ , in modo da non renderli visibili quando si apre la pagina.

I Dati in JavaScript

Stringhe

Le stringhe vengono usate per conservare e manipolare il testo e si creano così:

var salute = 'Dico ciao.' 
 document.write(price); //scriverà Dico ciao 
var salute = \'Dico ciao.\' 
 document.write(price); // scriverà 'Dico ciao'

Nella stringa sopra: la frase ‘Dico ciao.’ , verrà mostrata senza le virgolette. Mentre nella frase sotto si vedranno, perché abbiamo mess \ prima del carattere speciale.

VARIABILI

Una variabile è un contenitore dove archiviamo dei dati. Per funzionare usiamo la parola chiave var

var x = 5

In questo caso stiamo dicendo che il valore 5 è contenuto nella variabile x. Se non dichiariamo nessun valore verrà assegnato undefined. Le variabili fanno distinzione tra lettere minuscole e maiuscole. Tenere anche presente che:

  • Non si possono usare numeri come prima lettera di una variabile
  • I nomi non devono avere spazi vuoti né segni di operazioni matematiche o finanziarie

Per poter vedere i dati all’interno di una variabile possiamo scrivere:

document.write(x); //ci riporterà 5

Oppoure possiamo richiamarla dalla console

console.log(x);  //darà 5

Possiamo visualizzare la console dal browser, cliccando F12 e poi su console.

Esempio di come si inserisce un istruzione JavaScript in una pagina HTML.
Esempio di console

Per conoscere tutti i tipi di variabili e le loro differenze vedi l’approfondimento.

Numeri decimali

I numeri decimali vengono separati da quelli interi con un punto.

var prezzo = 29.99;

document.write(price); //scriverà 29.99.

Dati booleani

I valori booleani usati in Javascript sono solo 2, true (vero) e false (falso).

Guida JavaScript: vedi l’articolo successivo sugli operatori.