Logo Infodit

I lantanidi

lantanidi, copertina articolo

I lantanidi sono una delle famiglie chimiche della tavola periodica degli elementi. Sono chiamati così perché si trovano dopo il lantanio, il cui numero atomico è 57. Sono in tutto 14 elementi, fanno parte del 6° periodo e i loro elettroni si collocano al livello più esterno nell’orbitale 4f. Questi elementi hanno proprietà simili tra loro e sono caratterizzati da un elevato numero di stati di ossidazione.

Vedi anche: La tavola periodica

I lantanidi sono utilizzati in una vasta gamma di applicazioni, tra cui le tecnologie dei dispositivi a schermo piatto, le lampade alogene, le lenti per fotocamere, i catalizzatori per la chimica fine e i materiali per le batterie. Inoltre, i lantanidi vengono utilizzati anche in medicina per il trattamento del cancro e delle malattie del sangue.

Uno dei lantanidi più comuni è il cerio (simbolo Ce), che viene utilizzato come catalizzatore nella produzione di benzina e nella purificazione dell’aria e dell’acqua. Il terbio (Tb) viene utilizzato in dispositivi a schermo piatto e l’ europio (Eu) viene utilizzato come fosforescente nella produzione di televisori e schermi al neon.

I lantanidi presentano anche alcune sfide ambientali e di sicurezza. Essi sono spesso associati ai minerali radioattivi e possono essere tossici se inalati o ingeriti. Inoltre, l’estrazione e il trattamento dei lantanidi possono causare danni ambientali se non vengono gestiti in modo appropriato.

In generale, i lantanidi sono un gruppo di elementi chimici molto importanti per l’industria e la tecnologia, ma è importante gestirli in modo sicuro e responsabile per evitare danni ambientali e alla salute umana.

Caratteristiche e proprietà dei lantanidi

Caratteristiche comuni dei lantanidi sono:

  • Un elevato numero di stati di ossidazione che li rende molto versatili in una varietà di reazioni chimiche.
  • Hanno proprietà chimiche e fisiche molto simili tra loro, il che li rende difficili da separare e purificare.
  • Sono elementi molto reattivi e possono formare facilmente composti complessi.
  • Alcuni lantanidi sono altamente tossici se ingeriti o inalati, pertanto è necessario gestirli con attenzione.
  • La maggior parte dei lantanidi ha una elevata densità, il che li rende utili in applicazioni come i dispositivi di controllo del peso. Hanno anche un elevato punto di fusione, il che li rende utili in applicazioni come la produzione di materiali refrattari.

I lantanidi vengono utilizzati in una vasta gamma di applicazioni tecnologiche avanzate, tra cui dispositivi a schermo piatto, lampade alogene, lenti per fotocamere, catalizzatori per la chimica fine e materiali per le batterie.

Le pubblicazioni di Infodit