Califfo Alì ibn Abì Talib

Califfo Alì ibn Abì Talib

Alì ibn Abì Talib fu il quarto califfo e successore di Maometto, nonché cugino e genero. Il suo califfato dura quattro anni (656-661), contrassegnato da continue rivolte e opposizioni

Alì era stato uno dei suoi seguaci di Maometto e ne sposò la figlia Fatima. Sin dalla morte del suocero, aspirava a succedergli e divenne califfo nel 656 dopo la morte di Othman.

La vedova di Maometto, Aisha, gli si oppose con il suo partito che venne, però, sconfitto alla Battaglia del Cammello.

In seguito, Mu῾awiya, parente di Othman, accusò Alì di essere corresponsabile della sua morte e cercò di vendicarlo. Alì verrà abbandonato da molti seguaci e verrà ucciso per mano di uno dei Kharigiti, lo scisma creato da loro..

Fu in quel periodo che ci fu la divisone tra gli sciiti, che lo sostenevano e i sunniti.

/ 5
Grazie per aver votato!