Calore assorbito e ceduto

Calore assorbito e ceduto

Come si calcola il calore assorbito e quello ceduto da un corpo o da un materiale.

Per potere aumentare o diminuire la propria temperatura, un materiale ha bisogno di assorbire o rilasciare calore. Per definizione il calore è l’energia necessaria ad aumentare la temperatura di un corpo mentre la temperatura è una grandezza che indica quanto è caldo o freddo quel corpo.

calore assorbito e ceduto

Spesso per fornire calore ad un materiale o sostanza si usa il fuoco. Questo sia per uso domestico nel caso si debba riscaldare l’acqua che per usi lavorativi, ad esempio se bisogna fondere dei metalli per saldarli tra loro.

Ogni corpo ha bisogno di una diversa quantità di calore per aumentare la sua temperatura. Con il termine calore specifico si intende la quantità di calore necessario per aumentare in un 1kg di un determinato materiale o sostanza la temperatura di 1°C.

Vedi anche: Grandezze fondamentali | Unità di misura fondamentali

Segue una tabella con i calori specifici di alcune sostanze:

Sostanzac ( J/(kg . °C))
Acqua4186
Alcol etilico2430
Benzina2240
Carbone1200
Alluminio896
Ferro452
Zinco389
Rame385
Oro129

Più è basso il calore specifico di un materiale meno calore questo ha bisogno per aumentare la sua temperatura.

Possiamo notare che l’acqua ha un calore specifico molto alto. E’ per questo motivo che d’estate il mare tende ad essere freddo mentre in inverno è più caldo rispetto all’ambiente.

Le formule per calcolare il calore assorbito e quello ceduto di un corpo

Il calore assorbito di un corpo dipende quindi dal suo calore specifico (c), dalla sua massa (m) e dalla variazione di temperatura (ΔT) cioè la differenza tra la temperatura finale e quella iniziale. La formula è:

Formula calore assorbito e calore ceduto

Nel caso di un corpo fatto tutto di una sola sostanza il prodotto tra il calore specifico e la massa è una sua proprietà caratteristica e viene chiamata capacità termica e viene indicata con il simbolo C. Quindi, nel caso di sostanze pure la formula del calore è anche:

Calore assorbito, calore ceduto e capacità termica

Se il calore viene ceduto la formula è uguale ma la variazione di temperatura verrà indicata con il segno negativo.

Quando due corpi di temperatura diversa sono messi a contatto, quello più caldo cede calore a quello più freddo che lo assorbe. In questo modo i due corpi raggiungono la stessa temperatura, chiamata temperatura di equilibrio.