Carlo il Grosso

Carlo il Grosso

Carlo III il Grosso è stato re di Germania e di parte della Lotaringia dopo la morte di suo padre Ludovico il Germanico, nipote di Carlo Magno.

Quando era piccolo, l’impero carolingio venne diviso tra i suoi parenti: nell’842 suo padre ottenne il regno di Germania mentre gli zii quello d’Italia e di Francia. Carlo III soffrì sin da giovane di epilessia.

Nell’879 venne chiamato a difendere l’Italia dai Saraceni e da Guido duca di Spoleto e si fece incoronare re a Ravenna. Nell’881 Carlo il Grosso venne fatto incoronare imperatore a Roma. Poiché morirono i suoi fratelli e i suoi cugini, venne riconosciuto come re di tutta la Germania e della Francia, riottenendo tutto l’impero di Carlo Magno.

Ritornò più volte in Italia e mentre era contro Guido II di Spoleto venne a sapere che i Normanni stavano attaccando Parigi. Invece di combatterli, Carlo III preferì convincerli a ritirarsi versando un grande tributo. I nobili francesi furono indignati e scelsero suo nipote Arnolfo come re. Quando Carlo morì, Arnolfo divenne sia re di Francia che di Germania

/ 5
Grazie per aver votato!