Niceforo I (Imperatore)

Niceforo I (Imperatore)
Niceforo I (Imperatore)

Niceforo I è stato imperatore bizantino dall’802 all’811.

Nicèforo era ministro delle finanze sotto l’imperatrice Irene che, nel 797, aveva deposto il figlio Costantino VI e iniziato a regnare da sola. Ma una congiura, sostenuta dal partito iconoclastico, nell’802 la depose e Niceforo divenne imperatore d’Oriente.

Ebbe rapporti conflittuali con la Chiesa d’Oriente. Niceforo non sostenne in maniera rigorosa l’iconoclastia ma imposte le tasse anche al clero, suscitando opposizione soprattutto dai monaci. Volle anche ristabilire la figura di Costantino VI e fece dichiarare valido il suo matrimonio con Teodora. Anche questo suscitò opposizione, soprattutto da quelli che sostenevano l’adorazione delle immagini religiose (iconoduli), che vennero esiliati, imprigionati e maltrattati.

Per quanto riguarda la politica estera, Niceforo andò in senso opposto a Irene, che aveva accettato di pagare un tributo annuale al califfo Hārūn ar-Rashīd (786-809) e di riconoscere legittimo il titolo imperiale di Carlo Magno.

Niceforo rifiutò e fece guerra ad entrambi. Ma la guerra che sorse dopo con i Bulgari lo costrinsero a cercare la pace con i Franchi ma morirà durante una spedizione contro i Bulgari nell’811. Suo figlio Stauracio divenne imperatore.

/ 5
Grazie per aver votato!