Come creare un sito web

Come creare un sito web

Creare un sito web non è necessariamente difficile. Ci sono tanti strumenti, piattaforme e modi che rendono le cose in modo più semplice.

All’inizio per fare un sito internet richiedeva necessariamente conoscere i linguaggi di programmazione; anche oggi, ovviamente, può essere necessario per avere degli strumenti avanzati. Tuttavia oggi esistono piattaforme e costruttori di siti che ci danno già tutto pronto e dobbiamo solo inserire il testo le immagini o qualche altra cosa. Dato che stiamo imparando vediamo alcuni programmi gratuiti che possiamo usare per imparare, poi entreremo più in profondità nell’argomento

Creare un sito web tramite un costruttore di siti

Nel caso volessimo fare un sito web che rappresenta la nostra azienda, la nostra identità o il nostro team possiamo avvalerci di un costruttore di siti web. Vediamo di seguito alcuni

Google Sites

Come dice già il nome, questo servizio è reso disponibile da Google. Per poterlo usare basta accedere direttamente alla piattaforma online con il proprio account.

Sito web creato con Google Sites
Sito web creato con Google Sites

E’ possibile creare il proprio sito partendo da un modello o partendo da zero. Il video sotto mostra in modo semplice come si usa.

Alcuni vantaggi di questa piattaforma, sono:

  • E’ facile da usare
  • Il sito è responsive, cioè si adatterà automaticamente a qualsiasi dispositivo l’utente usi
  • E’ completamente gratis e dovrebbe esserlo per sempre

E se volessimo scrivere un blog? Google ci mette a disposizione la piattaforma Blogger. Come mostra il video sopra, è possibile integrare i due strumenti.

Creatori di siti a pagamento

Oltre a quelli gratuiti, esistono creatori di siti a pagamento. Il loro vantaggio è di non avere limiti: è possibile creare tutte le pagine che si vuole, un blog e un’e-commerce. Non si ha bisogno di installare nient’altro perché hanno già l’integrazione con i social network e alcuni anche la gestione della Privacy e della Cookie Policy. Tra i servizi più famosi abbiamo:

Come decidere a quale servizio affidarsi? E’ bene leggere bene i piani e il costo perché alcuni sono più economici di altri o possono avere quel servizio in più che ci serve. Alcuni ci permettono anche di fare una prova gratuita per poi decidere se disattivare il rinnovo oppure continuare.

E’ bene leggere le recensioni e fare qualche ricerca senza fretta prima di decidere

Creare un sito web tramite CMS

Che cos’è un CMS? Il termine è l’acronimo di content management system (in italiano sistema di gestione dei contenuti) e in pratica è uno strumento software che ci permette di gestire il nostro sito web senza avere necessariamente le conoscenze di programmazione web.

In effetti anche gli strumenti di cui abbiamo parlato potrebbero definirsi così ma la differenza sostanziale è che i CMS devono di solito essere installati manualmente dopo aver acquistato lo spazio mentre i site builder fanno tutto loro, dobbiamo solo dirgli che tipo di sito vogliamo dove vogliamo mettere le varie sezioni del sito e così via.

I CMS spesso richiedono l’installazione di temi e plugin ma non devono fare paura. Anche qui è bene prendere un pò di pratica e conoscerli. Ci soffermeremo adesso sul CMS più famoso

WordPress

WordPress è il CMS più usato in rete ed è Open Source. In realtà esistono due tipi: WordPress.com e WordPress.org. I due funzionano in modo simile per quanto riguarda la creazione dei contenuti.

Per usare il primo basta accedere al sito indicato sopra e registrarsi. Si può usare anche gratuitamente in modo limitato per sempre ma non è possibile inserire servizi pubblicitari, installare plugin aggiuntivi né integrarlo con Google Analytics a meno che non si abbia sottoscritto un abbonamento. Presenta però anche alcuni vantaggi tra cui l’integrazione automatica con i social e l’ottimizzazione della Seo (in parole semplici, ci si riferisce al posizionamento su Google), a patto di sapere scrivere gli articoli tenendo conto delle parole chiavi per essere trovati su Google.

In base a ciò di cui si ha bisogno, può andare bene oppure no ma è possibile registrarsi, provare e decidere se pubblicare il sito online o cancellarsi.

Per quanto riguarda WordPress.org in genere è necessario acquistare lo spazio da un fornitore esterno, tra cui anche dai servizi che abbiamo visto sopra. Si può anche installare sul proprio PC o usarlo gratuitamente su Altervista, già ottimizzato per la sicurezza, i social e la Seo.

Interfaccia di WordPress.org
Interfaccia di WordPress.org

Abbiamo visto una panoramica di come si crea un sito web. Il mio consiglio è di provarne gratuitamente alcuni per vedere come funzionano e poi decidere quale piace di più.

In seguito verranno approfonditi meglio certi argomenti. Se vuoi rimanere aggiornato attiva le notifiche cliccando sul lucchetto che trovi accanto all’indirizzo del sito in altro a sinistra o seguimi sui social.

/ 5
Grazie per aver votato!