Filippico Bardane (Imperatore)

Filippico Bardane (Imperatore)
Filippico Bardane

Filippico Bardane fu imperatore bizantino per diciassette mesi dagli inizi del 712 ai primi di giugno del 713.

Bardane (nome armeno Vardan) era stato esiliato in Crimea mentre Giustiniano II si trovava a Cherson e doveva riprendersi il regno. Nel 711, quando Giustiniano era già di nuovo imperatore, si ribella e si insedia a Costantinopoli mettendolo a morte.

Filippico si attirò molte inimicizie: si trovò in conflitto con il papa e sostenne il monotelismo. Non difese le sue frontiere dai Bulgari e dagli Arabi. Pertanto i primi devastarono i dintorni di Costantinopoli e i secondi si spinsero fino al Mar Nero.

Morì assassinato per opera di un complotto e gli successe Anastasio II.

/ 5
Grazie per aver votato!