Graziano, imperatore romano d’Occidente

Graziano, imperatore romano d’Occidente

Graziano Flavio è stato imperatore romano d’Occidente dal 375 al 383.

graziano imperatore

Biografia

Era figlio di Valentiniano I e della prima moglie. Nacque a Sirmio nel 359 e ricevette dal padre il titolo di Augusto già nel 367, quando aveva 8 anni. Venne istruito dal poeta e retore Ausonio soprattutto sotto l’aspetto morale e filosofico.

Nel 374 sposò Costanza, figlia di Costanzo II, dal quale ebbe un figlio che purtroppo morì piccolo. Anche la moglie morì, e nel 382 sposò Leta.

Nel 375 Valentiniano muore e Graziano gli succedette ma la seconda moglie di suo padre, Giustina, fece in modo che suo figlio Valentiniano II venisse proclamato imperatore in Gallia.

Graziano, imperatore (Busto)

Regno

Dal 377 suo zio Valente si trovò alle prese con i Goti. Acconsentì loro di rimanere presso i confini dell’impero ma il maltrattamento da parte dei funzionari li spinse a ribellarsi.

Valente venne ucciso e Graziano decise di nominare Augusto d’Oriente il generale Teodosio. Nel 382 risiedette per alcuni mesi a Milano e frequentò il vescovo Ambrogio. Sostenne il credo di Nicea, rimosse l’altare della Vittoria e perseguitò i pagani e coloro considerati eretici. Favorì i barbari nell’esercito.

Questo portò molti a non essere più contenti di lui. Mentre si stava preparando a combattere in Gallia l’usurpatore Magno Massimo, fu abbandonato da una parte delle sue legioni e venne assassinato.

/ 5
Grazie per aver votato!