I catalizzatori e la catalisi

I catalizzatori e la catalisi

I catalizzatori sono sostanze che influenzano la velocità di una reazione chimica modificandone il percorso.

Alcune reazioni chimiche possono essere, per natura, molto lente. Ma è possibile accelerare il processo se ai reagenti vengono aggiunte i catalizzatori.

Un esempio è il perossido di idrogeno, formato da due atomi di idrogeno e due di ossigeno (H2O2). Il processo di decomposizione a temperatura ambiente è molto lenta. Ovviamente la reazione si può innescarla facilmente con una fiamma o una scintilla. Ma se alla miscela di H2 e O2 si aggiunge una spugna di platino, quest’ultimo accelererà la reazione, fungendo da catalizzatore.

L’effetto determinato dai catalizzatori si chiama catalisi.

Esempio di catalisi per mezzo di un catalizzatore | Chimica

Tipi di catalizzatori e tipi di catalisi

I catalizzatori, in chimica, si possono distinguere in:

  • Positivi quando accelerano la velocità di reazione;
  • Negativi o inibitori quando la ritardano.

Anche la catalisi può essere di diverso tipo:

  • Omogenea quando la sostanza che agisce da catalizzatore si trova nella stessa fase dei reagenti (es. liquido con liquido);
  • Eterogenea quando il catalizzatore è in una fase diversa da quella dei reagenti (come nel caso sopra);
  • Si parla di autocatalisi quando il catalizzatore è un prodotto della reazione stessa. In questo caso la reazione accelera sempre di più man mano che progredisce.

Vedi anche

/ 5
Grazie per aver votato!