L’idrogeno e le sue caratteristiche

L’idrogeno e le sue caratteristiche

Che cos’è l’idrogeno, le sue proprietà chimico-fisiche e le sue caratteristiche.

L’idrogeno è il primo elemento della tavola periodica, in quanto ha un solo protone e un solo elettrone. Non è un metallo, nonostante si trovi nello stesso gruppo dei metalli alcalini (IA) a motivo del numero atomico.

In natura, l’idrogeno si trova libero soltanto nei vapori e gas dei vulcani dopo l’eruzione ma è comunque l’elemento più abbondante dell’universo e costituisce il 90% della massa del sole. Costituisce, composto ad altri elementi, lo 0,76% della crosta terrestre e l’11,2% dell’acqua ed è il componente fondamentale della materia vivente.

L’idrogeno ha tre isotopi, ciascuno con un nome diverso per distinguerlo dagli altri: il protio (1H) senza neutroni, il deuterio (2H simbolo D) con un solo neutrone e il trizio (3H simbolo T) che ha due neutroni.

Vedi anche: Com’è fatto un atomo

Caratteristiche e proprietà

L’idrogeno si trova a temperatura ambiente come un gas incolore, inodore e insapore ed è costituito da molecole formate da due atomi tenute insieme da un legame covalente, cioè quando i loro elettroni si uniscono a entrambi i nuclei. E’ il gas più leggero.

Numero atomico1
Massa atomica1,008
Configurazione elettronica1 s
Potenziale di ionizzazione13,59 e V
Affinità elettronica0,752 e V
Elettronegatività2,1
Punto di fusione -259,23 °C
Punto di ebollizione-252,77 °C
Proprietà chimico-fisiche dell’idrogeno

L’idrogeno si può combinare con diversi tipi di elementi. Quando è composto assieme all’acqua, agli idrocarburi, all’ammoniaca (NH3), agli acidi inorganici e agli idrossidi ha lo stato di ossidazione +1, cioè tende a cedere un elettrone. Quando viene combinato con i metalli dei gruppi IA e IIA della tavola periodica ha lo stato di ossidazione -1.