Marciano, Imperatore bizantino

Marciano, Imperatore bizantino

Marciano è stato senatore e poi imperatore bizantino dal 450 al 457. Salì al trono dopo avere sposato Pulcheria, sorella dell’imperatore Teodosio II e reggente al trono, quando questi morì.

D’accordo con Leone Magno, vescovo di Roma, l’imperatore bizantino convocò assieme alla moglie il concilio di Calcedonia per condannare il monofisismo (451).

Il suo regno fu minacciato da Attila, re degli Unni. Teodosio era riuscito a tenerlo calmo pagandogli un tributo annuale. Marciano rifiutò di continuare il pagamento; comunque Attila aveva rivolto la sua attenzione verso l’Occidente ma neanche lì riuscì nelle sue conquiste e all’improvviso nel 453, mentre si preparava ad attaccare l’Oriente, morì.

Gli ultimi anni di regno di Marciano furono tranquilli. Quando morì, gli successe Leone I.

/ 5
Grazie per aver votato!