Michele I Rangabe, imperatore bizantino

Michele I Rangabe, imperatore bizantino

Michele I Rangabe è stato imperatore d’Oriente dall’811 all’813.

Michele I apparteneva alla famiglia greca dei Rangabe e aveva sposato Procopia, figlia dell’imperatore Niceforo I (802-811). Quando questi partì in una spedizione contro i Bulgari assieme al figlio Stauracio, il partito iconodulo lo spinse a diventare imperatore. Il piano fallì ma pochi mesi dopo, Stauracio tornò dalla guerra gravemente ferito. In punto di morte, fu costretto ad accettare Michele come suo successore.

Ma le cose non andarono bene per Michele. Condannando l’iconoclastia e facendo ritornare dall’esilio coloro che sostenevano l’adorazione delle immagini religiose, si attirò l’astio dei soldati dove l’iconoclastia era molto diffusa.

Usando come pretesto la sconfitta subita contro i Bulgari, si ribellarono e proclamarono lo stratego della provincia militare dell’Anatolia, Leone V. Michele rinunciò al trono e si ritirò in un convento assieme alla famiglia dove morì molti anni dopo.

/ 5
Grazie per aver votato!