La retta, la semiretta e il segmento

La retta, la semiretta e il segmento

Una delle figure geometriche fondamentali è la retta. Infatti da questa è possibile definire la semiretta e il segmento. Per di più, queste ultime permettono di definire gli angoli e i poligoni. Vediamo quindi in breve alcune informazioni di queste figure.

La retta è come una lunga linea che non ha né inizio né fine. Spesso per indicare ciò, le sue estremità vengono disegnate tratteggiate. La retta viene solitamente indicata con le lettere finali dell’alfabeto in minuscolo (r, s, t,…)

La retta
  • Due rette si dicono parallele quando non hanno punti in comune.
  • Due rette si dicono perpendicolari quando incontrandosi formano quattro angoli retti (90°)
Rette parallele | Rette perpendicolari

Vedi anche Criterio di parallelismo e applicazione sui triangoli.

La semiretta è una parte di retta con un solo punto di origine. Se questo sarà a sinistra, la parte destra della retta sarà infinita o viceversa.

  • Due semirette di uno stesso piano che hanno l’origine in comune formano un angolo
La semiretta

Il segmento è una porzione di retta delimitata da due punti chiamati estremi.

  • Se due segmenti hanno un solo estremo in comune (dove finisce l’uno inizia l’altro) si dicono consecutivi;
  • Se due segmenti hanno un estremo in comune e fanno parte della stessa retta si dicono adiacenti.
/ 5
Grazie per aver votato!