Tiberio II, imperatore d’Oriente

Tiberio II, imperatore d’Oriente

Tiberio II (chiamato Flavius Anicius Tiberius Costantinus) fu imperatore bizantino dal 578 al 582.

Tiberio era stato generale sotto Giustino II che, quando fu sopraffatto dai problemi che l’Impero stava affrontando, nel 574 lo adottò come figlio e lo fece diventare Cesare. Pochi giorni prima della sua morte, l’imperatore lo designò come successore e lo fece incoronare.

Divenuto imperatore, cercò di consolidare l’Oriente e cercò di concludere una pace con i Persiani, che rifiutarono. A quel punto, affidò la difesa del territorio al generale Maurizio tenendogli testa fino al 581. Proprio per le qualità che quest’ultimo mostrò, Tiberio lo designò come suo successore, lo fece Cesare e gli diede in moglie la figlia maggiore Costantina.

/ 5
Grazie per aver votato!