Costantino IV Pogonato, imperatore bizantino

Costantino IV Pogonato, imperatore bizantino

Costantino IV Pogonato è stato imperatore bizantino dal 668 al 685.

Costantino era già reggente di suo padre Costante II quando, nel 662, si trasferì in Italia per liberarla dai Longobardi e creare da lì un’offensiva contro gli arabi.

Quando suo padre morì, Costantino IV venne a sapere che Mizizio aveva usurpato il trono. A quel punto, andò in Sicilia e lo depose. Non si comportò bene nei confronti dei suoi fratelli che si rifiutò di associarli al trono con lui. Li fece rinchiudere in un monastero e associò al potere suo figlio Giustiniano, allora dodicenne.

Costantino riuscì a respingere gli attacchi che gli Arabi fecero a Costantinopoli nel 669 e dal 674 al 677. La flotta musulmana fu quasi totalmente distrutta e il califfo Mu‛āwiyah fu costretto a rinnovare con Bisanzio il trattato di pace e a pagare il tributo annuale. Riuscì anche a resistere agli Avari e agli Slavi. Morirà mentre andava in una spedizione contro i Bulgari.

/ 5
Grazie per aver votato!