Gordiano III (Imperatore romano)

Gordiano III (Imperatore romano)
Gordiano III (Imperatore)

Gordiano III è stato imperatore romano dal 238 al 244.

Gordiano nacque a Roma intorno al 224 circa, quando regnava Alessandro Severo. Suo nonno, Gordiano I, era stato incaricato di governare la provincia dell’Africa. Ma, nel 235, Massimino il Trace uccise l’imperatore.

Iniziò un periodo di grande difficoltà, con le provincie dell’impero che proclamarono imperatori differenti. L’Africa acclamò imperatore Gordiano I che, ormai anziano, associò al trono il figlio Gordiano II.

Questa elezione fu approvata dal senato ma non dall’esercitò. Capelliano, legato dell’Africa nord-occidentale, marciò contro Gordiano II e lo uccise. Venuto a saperlo, il padre si diede alla morte.

Gordiano III era figlio della sorella di Gordiano II e, a tredici anni, venne acclamato Cesare dopo la morte dello zio nel 238. In quel momento, regnavano come imperatori Pupieno e Balbino, ma dopo tre mesi di regno vennero assassinati dai pretoriani. Così il giovane divenne imperatore.

Nel 241, il giovane sposa Tranquillina, figlia del prefetto del pretorio Timesiteo. Essendo Gordiano III troppo giovane, il suocero esercita, di fatto, il potere. Durante quel periodo, i Romani combattono contro i Persiani; arrivano quasi a conquistare la capitale Ctesifonte ma Timesiteo muore e gli succede come prefetto Filippo l’Arabo, il quale tradisce Gordiano e lo fa mettere a morte dai soldati, proclamandosi imperatore.

/ 5
Grazie per aver votato!