Radice quadrata di 9

La radice quadrata di 9 è un numero intero e si ricava ottenendo quel numero che elevato al quadrato, quindi moltiplicato per sé stesso, dà come risultato 9. Il risultato è 3 e in questo articolo vedremo anche come è facile da dimostrare e da risolvere.

Un radicale è l’operazione matematica inversa della potenza. Consiste nel trovare, se esiste, quel numero che elevato all’indice scritto in alto a sinistra della radice darebbe il numero che c’è dentro la radice.

Per semplificare una radice è possibile scomporre il numero all’interno, chiamato radicando, in fattori primi ottenendo delle potenze i cui esponenti potrebbero semplificarsi con l’indice. Il primo passaggio da fare, quindi, è quello di scomporre il numero 9 e riscriverlo sotto forma di potenza all’interno della radice. A quel punto, sarà molto facile semplificare l’espressione dato che l’indice e l’esponente del radicando saranno uguali e si annulleranno a vicenda.

Immagine che mostra come la scomposizione in fattori primi permette di risolvere la radice quadrata di 9

Dalla dimostrazione abbiamo visto che 9 è scomponibile in 3 ∙ 3, cioè 32. Dato che adesso l’esponente del radicando è 2 e l’indice della radice è 2 e che la radice è l’inverso della potenza, questi si annulleranno a vicenda dandoci il risultato.

E’ possibile dimostrare la correttezza riguardante la radice quadrata di 9 con Geogebra. Nell’articolo relativo la radice di 8, viene spiegato come partendo da un triangolo rettangolo con un cateto lungo 2, la radice di 4, è possibile creare una spirale di triangoli rettangoli dove ogni ipotenusa è una radice quadrata in maniera crescente. Basta aggiungere un altro triangolo a quelli mostrati e l’arco di circonferenza che viene tracciato nel punto 0 e con raggio l’ipotenusa toccherà il punto 3.

/ 5
Grazie per aver votato!