I tipi di materiali

I tipi di materiali

Quali sono i tipi di materiali e in cosa differiscono tra loro?

In generale, i materiali sono tutto ciò che è costituito da materia. In questa definizione vengono inclusi gli elementi, i composti e i miscugli. I materiali si possono, quindi, presentare allo stato liquido, solido e gassoso.

Sono molti i materiali impiegati nella produzione: metalli, legno, carta, fibre tessili, cemento, vetro e marmo sono alcuni esempi.

Dal punto di vista chimico e tecnologico, ci sono tre tipi di materiali.

I metalli sono elementi puri che si trovano allo stato solido a temperatura ambiente, eccetto il mercurio che è allo stato liquido. Sono buoni conduttori di calore e di corrente e non lasciano filtrare la luce. Presentano, inoltre, plasticità e resistenza meccanica. Tra i metalli ci sono l’oro, il ferro, l’argento, il rame e l’alluminio

I non metalli sono anch’essi elementi puri, si trovano allo stato liquido e gassoso, sono cattivi conduttori di calore e di corrente e per questo sono impiegati come isolanti.

Vedi anche: La conduttività termica dei materiali

Le leghe metalliche sono formati da due o più elementi, di cui almeno uno è un metallo presente in maniera abbondante. Alcuni materiali possono essere aggiunti intenzionalmente dall’uomo. Due esempio sono l’ottone, formato dai metalli rame e zinco, e l’acciaio che costituito da ferro e dal carbonio, un non metallo.

Vedi anche: Le proprietà dei materiali