Configurare Windows 10 dopo averlo installato sul PC

Dopo avere installato Windows 10 nel nostro computer, il sistema operativo si riavvierà e ci chiederà di settare alcune impostazioni. Tra queste riguardano la lingua, l’account e la privacy. Vediamo perciò come configurare Windows 10.

Configurazione di base

La prima cosa che ci verrà chiesta la zona in cui viviamo. Poi, ci verrà chiesto il layout di tastiera, il tipo di tastiera e la lingua che usiamo per scrivere al PC; ci verrà chiesto anche un secondo layout: possiamo indicargli la stessa lingua o un’altra. Infine, facciamo sapere al sistema qual’è la lingua che usiamo principalmente.

A questo punto Windows 10 passerà alle impostazioni di rete per connettere il nostro computer ad una rete wireless. Nel caso usassimo la rete cablata o non vogliamo connettere subito il PC ad internet, possiamo saltare la procedura. Ricordarsi di avere a portata di mano il nome della propria connessione e la password.

Dopodiché, ci verrà chiesto di collegare al nostro computer un account Microsoft. Questo account ci permette di conservare la licenza di Windows in modo da non doverla ricordare; qualora dovessimo formattare il PC, una volta entrati con il nostro account Windows riconoscerà la licenza digitale legata all’account.

Possiamo inserire un indirizzo email già esistente o crearne uno nuovo, cliccando su Crea account. Ci verrà chiesto di inserire un PIN per non dovere inserire ogni volta la password per accedere al computer e se vogliamo collegare il nostro telefono al computer. Possiamo seguire la procedura guidata o cliccare su Postponi, in basso a sinistra.

Configurare Windows 10

Configurazione finale di Windows 10

Infine, partirà la configurazione dei servizi. Prima di tutto, ci verrà chiesto se vogliamo dare piena libertà al nostro assistente digitale: per chi già ha dimestichezza con i dispositivi mobili, Cortana funziona allo stesso modo di Google e di Siri; pertanto potrà ascoltare la nostra voce, sapere dove ci troviamo, ecc. Possiamo rifiutare o accettare.

Partirà poi la configurazione riguardo la nostra voce, l’input di penna (nel caso avessimo uno schermo touch), l’opzione Trova il mio dispositivo, e i dati di diagnostica. Fatto tutto, Windows 10 starà qualche minuto a preparare il computer.

Finalmente, avremo configurato Windows 10. La prima cosa che verrà caricata è il browser Edge, dove ci verrà chiesta la lingua. Consiglio di installare l’ultima versione seguendo la guida dedicata.

Vedi anche: