Massenzio (Imperatore)

Massenzio (Imperatore)

Massenzio (Marco Aurelio Valerio) è stato imperatore romano dal 306 al 313, anche se più volte altri hanno cercato di deporlo.

Era figlio dell’imperatore Massimiano e genero di Galerio. Venne escluso dalla successione della tetrarchia ma approfittò del malcontento della popolazione e delle truppe e si fece acclamare come imperatore.

Massenzio, imperatore (ritratto)
Ritratto di Massenzio (shakko / CC BY)

Dato che non stava riuscendo a imporsi, chiese aiuto al padre e sconfisse Flavio Severo, il legittimo Augusto d’Occidente. Massimiano, però, scelse il genero Costantino come nuovo Augusto e cercò di deporre il figlio, che fuggì in Gallia.

Massenzio continuò a perdere terreno di fronte ai suoi contendenti: l’Africa gli si ribellò, Costantino gli prese la Spagna e divenne impopolare anche a Roma. Cercò quindi di riavvicinarsi a Massimino Daia, un altro pretendente al trono, di ingraziarsi la Chiesa e di riconquistare Roma con grandi costruzioni per ridarle la dignità di un tempo.

Costantino si alleò con Licinio, Augusto d’Oriente, e nel 312 affrontò Massenzio avendo la meglio.

/ 5
Grazie per aver votato!