Sapore I | Shapur I

Sapore I (Šāpūr o Shāhpur) è stato re di Persia dal 240 al 270.

Divenne re dopo la morte di suo padre Ardashir I. Si impegnò a rinsaldare il regno di suo padre, estese i suoi confini verso est fino alla valle dell’Indo e occupò l’Armenia e la Mesopotamia in Occidente.

La battaglia di Edessa

Sapore I è conosciuto principalmente a motivo della battaglia di Edessa, dove prese prigioniero l’imperatore Valeriano (260). Utilizzò molti dei prigionieri per costruire la città di Gundeshāpūr (che significa: “le armi di Shapur”)

Shapur fu così fiero dell’esito della battaglia che fece realizzare ben 5 rilievi riguardo quella che considerò la più importante vittoria del suo regno. Una di queste fu realizzata vicino le tombe dei re achemenidi, dei quali suo padre si presentò come il restauratore del loro impero.

Shapur (o Sapore) I tiene in ostaggio Valeriano.
Uno dei bassorilievi che mostra Shapur tenere in ostaggio Valeriano

/ 5
Grazie per aver votato!