Radice quadrata di 256

La radice quadrata di 256 è quel numero che elevato al quadrato risulta 256, il numero all’interno della radice che viene chiamato radicando.

Le radici, chiamate anche radicali, sono delle espressioni matematiche che indicano l’operazione inversa di una potenza. Mentre nel caso di una potenza dobbiamo trovare il prodotto ripetuto di un certo numero, in questo caso dobbiamo ricavare quel numero che moltiplicato per sé stesso un certo numero di volte, che viene indicato in alto a sinistra del simbolo di radice, dia come risultato il radicando. Nel caso delle radici quadrate, l’indice non viene scritto ma risulta sottointeso come nel caso di √256.

Risolvere una radice quadrata, come qualsiasi altro tipo di radicale, è abbastanza facile. Può essere utile conoscere le proprietà delle potenze e come si ricava la radice di una potenza. Come prima cosa si scompone il radicando in fattori primi e lo si converte in una potenza o in un prodotto di potenze. Si sostituisce il nuovo numero, o la nuova espressione all’interno della radice e si procede con la radice quadrata della potenza facendo il rapporto tra l’esponente del radicando e l’indice.

Illustrazione contenente i passaggi per calcolare la radice quadrata di 256

In questo caso, il numero 256 è dato dal prodotto di 2 moltiplicato per sé stesso 8 volte, cioè da 28. Riportando la potenza all’interno della radice, basterà fare il rapporto tra l’esponente del nuovo radicando e l’indice e otteniamo la potenza finale, che risulta infine 16, la radice quadrata di 256.


Se vuoi saperne di più su questi argomenti, leggi il mio libro sulla matematica.

/ 5
Grazie per aver votato!